La stabilità dell'equilibrio: l'ingegnere Giuseppe Maria Ducati e il tema della difesa del suolo in area trentina nel corso dell'Ottocento

Immagine: La stabilità dell'equilibrio: l'ingegnere Giuseppe Maria Ducati e il tema della difesa del suolo in area trentina nel corso dell'Ottocento
Descrizione breve: Filo conduttore del volume è la figura dell'ingegnere Giuseppe Maria Ducati (1776-1858), protagonista della difesa idraulica in Trentino nell'Ottocento, la cui vicenda non era ancora stata trattata con la sufficiente attenzione.
Anno: 2017
Numero pagine: 202

Sommario

Presentazione, di Roberto Coali, dirigente del Servizio bacini montani della Provincia autonoma di Trento

Prefazione, di Alessandro de Bertolini

Ringraziamenti

INTRODUZIONE: La difesa del suolo in Trentino

  1. Il trattamento dei testi originali
  2. Ragguaglio delle unità di misura
  3. La moneta e il suo valore
  4. Le fonti archivistiche

CAPITOLO PRIMO: Giuseppe Maria Ducati

  1. La bonifica delle paludi perginesi (1777-1779)
  2. L'abbassamento del lago di Caldonazzo (1801-1803)
  3. Lo scavo del Brenta (1815-1819)
  4. La palude di Borgo
  5. La sistemazione delle valli laterali e la fluitazione

CAPITOLO TERZO: L'alluvione del 1823 nel Primiero

CAPITOLO QUARTO: La vicenda della dilamazione del Rebrut

CAPITOLO QUINTO:  Alcuni aspetti della regolazione del fiume Adige

CAPITOLO SESTO: Il caso del rorrente Fersina

CAPITOLO SETTIMO: 1882: l'inondazione e la riorganizzazione

CAPITOLO OTTAVO: Appendici

  1. 1816, l'«an de la fam», ovvero, l'anno senza estate
  2. Disegni e rappresentazioni cartografiche
  3. Glossario

Riferimenti bibliografici

Indice dei nomi

Note

Con DVD allegato