Sei qui: > Home > Pubblicazioni > Libri e produzioni video > Libri > La stabilità dell'equilibrio: l'ingegnere Giuseppe Maria Ducati e il tema della difesa del suolo in area trentina nel corso dell'Ottocento

La stabilità dell'equilibrio: l'ingegnere Giuseppe Maria Ducati e il tema della difesa del suolo in area trentina nel corso dell'Ottocento

Di: Mario Cerato

Anno: 2017

Tipo supporto: Libro cartaceo

Note: Con DVD allegato

Pagine: 202

ISBN: 978-88-7197-229-9

Collana: Vesti del ricordo

Prezzo di copertina: € 15,00
Prezzo scontato online: € 13,50


Descrizione

Le attività di bonifica e difesa idrauliche hanno conosciuto verso la fine del Settecento un'importante evoluzione tecnico-organizzativa. In Trentino questi cambiamenti hanno trovato piena applicazione solo un secolo dopo, grazie a un modello organizzativo rimasto sostanzialmente valido fino ai giorni d'oggi. Vi hanno contribuito in modo determinante gli eventi, ma anche le scelte operate nel corso della prima metà del secolo XIX. Fra i protagonisti di questa fase vi è da annoverare sicuramente l'ingegnere Giuseppe Maria Ducati (1776-1858), che ricoprì l'importante carica di ingegnere presso il Capitanato circolare di Trento. Giuseppe Maria Ducati ha saputo interpretare i mutamenti socio-economici e socio-politci in atto nel territorio di sua competenza e soprattutto cogliere le potenzialità delle progressive innovazioni tecniche. Nel corso della sua intensa vita professionale egli ha tenacemente sostenuto la necessità di introdurre alcuni principi che saranno i cardini sui quali s'affermerà poi la 'rivoluzione' tecnica registrata a fine secolo.

*** 

Mario Cerato, nato a Levico Terme (Trento) nel 1948, laureato in scienze forestali, è stato dirigente del Servizio Bacini montani e del Servizio Conservazione della natura e valorizzazione ambientale della Provincia autonoma di Trento. Per la sua attività professionale si è occupato di vari aspetti della storia del territorio trentino. Un suo particolare interesse rimane la storia del territorio montano nel corso dell'Ottocento, un periodo storico importantissimo per comprendere al meglio la situazione attuale.

Sommario

Presentazione, di Roberto Coali, dirigente del Servizio bacini montani della Provincia autonoma di Trento

Prefazione, di Alessandro de Bertolini

Ringraziamenti

INTRODUZIONE: La difesa del suolo in Trentino

  1. Il trattamento dei testi originali
  2. Ragguaglio delle unità di misura
  3. La moneta e il suo valore
  4. Le fonti archivistiche

CAPITOLO PRIMO: Giuseppe Maria Ducati

  1. La bonifica delle paludi perginesi (1777-1779)
  2. L'abbassamento del lago di Caldonazzo (1801-1803)
  3. Lo scavo del Brenta (1815-1819)
  4. La palude di Borgo
  5. La sistemazione delle valli laterali e la fluitazione

CAPITOLO TERZO: L'alluvione del 1823 nel Primiero

CAPITOLO QUARTO: La vicenda della dilamazione del Rebrut

CAPITOLO QUINTO:  Alcuni aspetti della regolazione del fiume Adige

CAPITOLO SESTO: Il caso del rorrente Fersina

CAPITOLO SETTIMO: 1882: l'inondazione e la riorganizzazione

CAPITOLO OTTAVO: Appendici

  1. 1816, l'«an de la fam», ovvero, l'anno senza estate
  2. Disegni e rappresentazioni cartografiche
  3. Glossario

Riferimenti bibliografici

Indice dei nomi

Informazioni

Area Editoria e Servizi
Referente: Rodolfo Taiani
tel. +39 0461 264660
editoria@museostorico.it

Appuntamenti correlati
Ricerca nel catalogo

torna a inizio pagina Aggiornato il: 18/09/2017 09:19