Sei qui: > Home > Il Museo > Mostre temporanee > Laboriosa morte: i disastri della guerra

Laboriosa morte: i disastri della guerra

05/08/2017 - 01/07/2018

Luogo: Brentonico - Palazzo Eccheli-Baisi

via Mantova, 4
38060 Brentonico (TN)

Orario: Da martedì a domenica, ore 10.30-13.00 ; 14.00-18.00. Lunedì chiuso. Ingresso libero.

La Grande Guerra, così come ogni altra guerra, evoca la morte: l’opera grafico-artistica dei più celebri autori degli anni dieci-venti del Novecento rigurgita di scheletri, demoni o mostri (talvolta in forma di macchine sbuffanti) che stazionano al di sopra o nelle vicinanze di cumuli di cadaveri o teschi, attraversano in groppa a cavalli esangui distese di croci o anonime lapidi, imbracciano affilate falci, grondano sangue o stringono in una sorta di abbraccio letale l’intero globo terrestre. I tratti beffardi della morte caratterizzano le fisionomie stesse di molti dei personaggi raffigurati: una nutrita schiera di alti ufficiali, banchieri, commercianti, ecclesiastici, finanzieri, governanti, intellettuali, sovrani che agiscono solo in prospettiva della ricchezza personale e della ricerca spasmodica del potere.
Riaffiorano così, in simile produzione, molti di quei motivi iconografici che popolano le più antiche rappresentazioni della Danza macabra o del Trionfo della morte e che raccontano non più l’insondabile volontà di una forza superiore, quanto la cieca follia dell’egoismo umano.

L’esposizione Laboriosa morte, terza tappa del progetto Corpi disarmati, muove da alcuni significativi esempi di ideazione artistica dei secoli XV-XVI per cogliere i diretti collegamenti con le realizzazioni dei primi decenni del Novecento e in particolare con le caricature pubblicate negli anni del primo conflitto mondiale su alcune delle più diffuse riviste illustrate in ambito sia nazionale sia europeo.

Temi guida della mostra, che propone perlopiù riproduzioni, ma ospita anche documenti originali, sono pertanto la persistenza, la pervasività e l’ossessività di taluni canoni espressivi che associano soprattutto alla guerra e ai suoi strumenti di distruzione l’instancabile, insaziabile e universale opera di sterminio dell’uomo sull’uomo, al pari, se non in misura maggiore,, a quella compiuta dalle grandi epidemie del passato come la peste.

***

Una realizzazione della
Fondazione Museo storico del Trentino 

Ideazione e coordinamento organizzativo
Rodolfo Taiani

Curatori
Danilo Curti, Arnaldo Loner, Rodolfo Taiani 

Con il sostegno e la collaborazione di
Comune di Brentonico
Provincia autonoma di Trento

Progetto allestitivo
Studio BBS, Trento

Progetto grafico
Aurelio Candido

Montaggi video
Lorenzo Pevarello

Scansioni digitali
Fabrizio Tamè
Walter Biondani

Ricerca video
Daniela Cecchin

Ricerca e selezioni musicali
Roberto Gianotti

Comunicazione
Alice Manfredi e Francesca Rocchetti

Stampe digitali
Digital Carton, Trento

Allestimenti
Il Gabbiano cooperativa sociale

Impianti elettrici
GTE elettrica

Si ringraziano: Quinto Canali, Aureliano Candido, Irma Casagranda, Sante Centofanti, Valentina Curti, Daniela De Bortoli, Duccio Dogheria, Fabiano Dossi, Ivo Ferraguti, Giuseppe Ferrandi, Paola Maria Filippi, Matteo Gentilini, Sonia Lunardelli, Patrizia Marchesoni, Antonella Mazza, Veronica Nicolini, Federica Passerini, Alessandro Pedrotti, Christian Perenzoni, Maurizio Scudiero, Ivana Sgura, Laura Spazian, Irina Taiani, Caterina Tomasi

Immagini

Informazioni

Biblioteca comunale di Brentonico
via Don Federico Roberti
38060 Brentonico (TN)
Tel. +39 0464 395059
brentonico@biblio.infotn.it

Fondazione Museo storico del Trentino
tel. +39 0461 230482
fax +39 0461 1860127
info@museostorico.it
Posta PEC:  info@pec.museostorico.it

Mostre correlate
Documenti correlati

torna a inizio pagina Aggiornato il: 13/09/2017 15:15