Sei qui: > Home > Il Museo > Appuntamenti > 2015 > "La sessualità e la famiglia dal Concilio Vaticano II al Sinodo": incontro pubblico

"La sessualità e la famiglia dal Concilio Vaticano II al Sinodo": incontro pubblico

03/10/2015 ore 14:30

Luogo: Trento - Palazzo della Regione

  • Piazza Dante 16
    38122 Trento

A cinquant'anni dal Concilio Vaticano II l’Associazione Museo storico in Trento – onlus propone l’incontro 

LA SESSUALITÁ E LA FAMIGLIA
DAL CONCILIO VATICANO II AL SINODO

Relatore:
Luigi Sandri, storico trentino, autore dell'opera “Dal Gerusalemme I al Vaticano III: i  concili nella storia tra Vangelo e potere” 

Saluti introduttivi:
Alessandro Andreatta, sindaco del Comune di Trento e Presidente dell'Associazione Museo storico in Trento - onlus

Coordina: Silvano Bert 

Hanno comunicato la loro partecipazione e un loro intervento:

Comunità valdese, Gruppo Seminario ’66, Comunità San Francesco Saverio, Arcigay e Arcilesbica, Laici trentini, Vita trentina, ISR-FBK, ALFID, Movimento spontaneo di Mezzolombardo, Rete Rediè Resh, Centro per l’ecumenismo, L’invito, Biblia, Piergiorgio Cattani, Alberto Bondolfi, Marco Boato, Roberto De Bernardis.

In occasione del 50° anniversario del Concilio Vaticano II (1965-2015) l'Associazione Museo storico in Trento organizza una giornata di studio sulla ricezione del Concilio in Trentino. Quell'evento, una “transizione epocale” per la Chiesa cattolica, è importante anche per la società intera. Invitiamo a un momento di riflessione collettiva le comunità religiose, dalle parrocchie agli istituti sociali e culturali, dalle associazioni alle riviste, ma anche le singole persone.

I partecipanti sono invitati a portare una “testimonianza”, sul tema che ognuno sceglierà come particolarmente significativo. Emergerà, nella franchezza degli interventi, il modo plurale della ricezione del Concilio in Trentino, negli aspetti positivi, e in quelli critici. I contributi diversi, messi a confronto, forniranno il quadro religioso e culturale di una società che cambia nel mondo globalizzato.

Gli organizzatori auspicano una partecipazione ampia, aperta alle diverse confessioni cristiane, alle altre religioni, alla cultura laica: tutte presenze che contribuiscono a rendere sempre più plurale il Trentino.
L'introduzione, “La sessualità e la famiglia dal Concilio al Sinodo dei vescovi”, sarà dedicata a un tema divenuto centrale in questi primi anni del pontificato di papa Francesco.
Maneggiare la storia contemporanea è sempre una sfida difficile. L'Associazione Museo storico in Trento la affronta con consapevolezza, laicamente, attraverso un'iniziativa in cui, oltre agli esperti, saranno protagonisti i cittadini. Un contributo alla conoscenza di noi stessi, nel rispetto della storia di un territorio “crocevia”, che ci impegna al pluralismo religioso e culturale.

Ingresso libero. 

Informazioni

Fondazione Museo storico del Trentino
tel. +39 0461 230482
fax +39 0461 1860127
info@museostorico.it
Posta PEC:  info@pec.museostorico.it

Documenti correlati

torna a inizio pagina Aggiornato il: 28/09/2015 11:09