Sei qui: > Home > Il Museo > Appuntamenti > 2013 > 2.x: conversazione su "Castagne matte"

2.x: conversazione su "Castagne matte"

02/10/2013 ore 20:30

Luogo: Trento - Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale

Via G. Verdi, 26
38122 Trento

All'interno del progetto "OP! Pergine" e nell'ambito del seminario permanente «Alla ricerca delle menti perdute» si propone l'incontro

CONVERSAZIONE SU CASTAGNE MATTE
LA DIALETTICA DEL MUTAMENTO NEL MANICOMIO DI PERGINE

Interventi di

Renato Mazzolini, docente di storia della scienza all'Università di Trento 
Casimira Grandi, docente di storia sociale all'Università di Trento 
Ermanno Arreghini, psichiatra

***

Il volume Castagne matte, a cura di Felice Ficco e Rodolfo Taiani (Pergine, Publistampa, 2013), rappresenta una riflessione sulle principali tappe che hanno segnato la storia dell’assistenza psichiatrica in Tirolo fra la fine del Settecento e il 2002 con un particolare riferimento al manicomio, poi ospedale psichiatrico, di Pergine Valsugana. Un’indagine ampliata a una comunità dai confini assai più vasti di quella locale e alle modalità attraverso le quali la sua popolazione si è relazionata con l’altro, con la malattia mentale, con il disagio sociale e con tutte quelle problematiche di cui inevitabilmente il manicomio è diventato contenitore e talvolta silenzioso e opaco custode. Il testo è una miscellanea di saggi riproposti insieme per offrire, in un’unica sequenza, diverse prospettive di studio. Al centro vi è la trasformazione delle finalità e del funzionamento dell’istituzione manicomiale viste in un’ottica generale e particolare, anche attraverso la testimonianza diretta resa da alcuni protagonisti o il racconto mediato di chi questa realtà ha cercato di interpretare e restituire, attraverso il linguaggio teatrale o filmico.
Una sorta di articolata traccia d’indagine sulla cui base proseguire la ricerca futura e, soprattutto, edificare un forte sentimento condiviso e partecipato delle ragioni per le quali la memoria di quanto esposto non va assolutamente rimossa, ma costantemente coltivata anche attraverso un riuso coerente delle tracce materiali sopravvissute.

Informazioni

Fondazione Museo storico del Trentino
tel. +39 0461 230482
fax +39 0461 1860127
info@museostorico.it
Posta PEC:  info@pec.museostorico.it

torna a inizio pagina Aggiornato il: 25/09/2013 16:18