Sei qui: > Home > Il Museo > Appuntamenti > 2012 > In ricordo di Giuseppe Mattei (1926-2002)

In ricordo di Giuseppe Mattei (1926-2002)

13/12/2012 ore 17:00

Luogo: Trento - Palazzo della Regione

  • Piazza Dante 16
    38122 Trento

La Fondazione Museo storico del Trentino, in collaborazione con Cgil, Cisl e Uil del Trentino e LaResS Laboratorio Relazioni Sindacali, invitano all'incontro pubblico

IN RICORDO DI GIUSEPPE MATTEI (1926-2002)

Giuseppe (Beppino) Mattei (19 marzo 1926 – 13 dicembre 2002) è stato una figura di rilievo del movimento sindacale trentino, legata in particolare agli anni delle lotte operaie della seconda metà degli anni Sessanta e della prima metà degli anni Settanta che lo videro al centro di una stagione di grandi trasformazioni politiche e sociali.
Di formazione cattolica, dal 1942 al 1946 fu presidente dell’Associazione studentesca  Juventus e successivamente dirigente delle Acli. Nell’immediato dopoguerra fu Segretario dell’Ufficio provinciale del lavoro, organo di collocamento costituito dal Governo Militare Alleato.
Nel 1948, a seguito della scissione sindacale, aderì alla Libera Confederazione sindacale dei lavoratori (LCGIL) che nel 1950 prenderà il nome di Cisl.  Dal 1950 al 1974 fu segretario dei metalmeccanici della Fim-Cisl trentina e segretario generale della Cisl dal 1962 al 1979. Dal 1956 al 1960, eletto nelle fila della Democrazia Cristiana, ricoprì l’incarico di Assessore alle Attività economiche e sociali del Comune di Trento. Nel 1969 fondò lo SMUT (Sindacato metalmeccanico unitario trentino) divenuto poi Flm (Federazione lavoratori metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil), primo sindacato unitario della categoria in Italia. Dal 1974 in poi svolse la sua attività a Milano presso la Segreteria provinciale Fim-Cisl milanese occupandosi dell’Alfa Romeo di Arese.

L’incontro affida ad alcuni testimoni della vita politica e sindacale trentina e milanese, che hanno conosciuto e hanno condiviso un tratto di strada assieme a Giuseppe Mattei, il compito di tratteggiare la formazione e le esperienze di una vita
dedicata al mondo del lavoro, fatta di impegno, coraggio, grande senso della giustizia soprattutto nei confronti delle categorie di lavoratori più deboli e sfruttati.

Introduzione
Giuseppe Ferrandi, Direttore generale della Fondazione Museo storico del Trentino

Indirizzi di saluto
Bruno Dorigatti, Presidente del Consiglio della Provincia autonoma di Trento 
Lorenzo Pomini, Segretario generale della Cisl del Trentino, a nome di Cgil Cisl Uil del Trentino

Interverranno:

Giorgio Grigolli
Enrico Bolognani
mons. Giuseppe Grosselli
Sandro Schmid
Marco Boato
Sandro Antoniazzi

Moderatrice: Milena Di Camillo

Informazioni

Fondazione Museo storico del Trentino
tel. +39 0461 230482
fax +39 0461 1860127
info@museostorico.it
Posta PEC:  info@pec.museostorico.it

torna a inizio pagina Aggiornato il: 28/11/2012 11:10