Sei qui: > Home > Il Museo > Appuntamenti > 2011 > "Centralismo e regionalismo". Lezione pubblica

"Centralismo e regionalismo". Lezione pubblica

01/04/2011 ore 17:30

Luogo: Trento - Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale

Via G. Verdi, 26
38122 Trento

Nell'ambito del ciclo di lezioni pubbliche sul 150° anniversario dell’Unità d’Italia, organizzato dalla Fondazione Museo storico del Trentino in collaborazione con l’Università degli Studi di Trento, il 1° aprile il professor Raffaele Romanelli dell'Università "La Sapienza" di Roma propone l'incontro dal titolo

CENTRALISMO E REGIONALISMO

Già nel corso dell'unificazione politica del paese si pone il problema dell'assetto amministrativo da dare al nuovo regno: fortemente decentrato, unitario, federale? Durante la lezione saranno esposti il significato e le implicazioni delle varie opzioni, e si illustreranno i motivi per i quali una classe dirigente largamente concorde sulla necessità di garantire ampie autonomie locali sul modello inglese scelse invece un assetto accentrato secondo il modello francese. Esiste una fase ben precisa nella quale la scelta fu imposta dall'evolversi dei fatti; in particolare, fu l'annessione del Mezzogiorno a mutare i piani dei cavouriani. Ma la tensione tra inclinazioni culturali e politiche favorevoli alle autonomie e le "emergenze" che forzarono la mano in senso dirigistico costituiscono un tratto basilare e duraturo della costituzione materiale italiana, che si ritrova nell'età crispina e in quella giolittiana e si ripresenta in altre forme nell'età repubblicana. Solo le riforme di fine ‘900 e inizi 2000 sembrano aver mutato i termini della questione, che si presenta oggi come dibattito sul federalismo, ed è tutt'ora irrisolta.

Raffaele Romanelli è attualmente ordinario di Storia contemporanea presso l’Università “La Sapienza” di Roma, dopo avere insegnato fra l’altro all’Istituto Universitario Europeo di Fiesole.
È stato presidente della Sissco (Società italiana per lo studio della storia contemporanea). È studioso di storia amministrativa e delle istituzioni dell’Italia unita.
Fra le sue principali pubblicazioni: L'Italia liberale (1861-1900), Bologna, Il Mulino, 1979; Il comando impossibile. Stato e società nell'Italia liberale, Bologna, Mulino,1988; Sulle carte interminate. Un ceto di impiegati tra privato e pubblico. I segretari comunali in Italia, 1860-1915, Bologna, Il Mulino, 1989.

Informazioni

Università degli Studi di Trento
Ufficio di Gabinetto del Rettorato
via Belenzani, 12 - 38122 Trento
Tel. +39 0461 281126; fax +39 0461 281247
GabinettoRettorato@amm.unitn.it

Links correlati

torna a inizio pagina Aggiornato il: 28/03/2011 16:44