Spazio pubblico, arte pubblica e le nuove mappe della città

12/04/2010 ore 18:30

Le Gallerie

Nell'ambito della mostra temporanea Prossimità. Strategie artistiche in spazi urbani, ospitata presso la Galleria bianca di Piedicastello fino al 27 aprile 2010, due conferenze, a cura della rivista lo Squaderno, completano l'analisi intorno al tema del territorio e propongono una riflessione ad ampio raggio sulla questione dell'abitare urbano oggi. Ci si chiederà in particolare se e come il quartiere rappresenti una dimensione di scala significativa di tale abitare, come le trasformazioni dello spazio pubblico e del paesaggio influiscano sulla vita dei cittadini, quale ruolo abbiano l'immagine e l'immaginario sulla vita urbana, quali siano le nuove mappe emergenti della città contemporanea.

Prima Conversazione:

SPAZIO PUBBLICO, ARTE PUBBLICA E LE NUOVE MAPPE DELLA CITTA'

Presentazione della rivista online lo Squaderno, n. 15 - "Mappe", con la presenza dell’artista Stefano Boccalini
Stefano Boccalini è docente di Arte Pubblica alla NABA di Milano, consulente dell’Archivio Gianni Colombo, ed è tra i fondatori di Isola Art Center. Partecipa a mostre, progetti e interventi nello spazio pubblico dove attiva nel territorio e con le comunità processi di conoscenza e di scambio che sono la base della progettazione partecipata dalla quale prende corpo il suo lavoro.

Interventi di:

Vittorio Iervese, Conflitti spaziali, spazio dei conflitti
Vittorio Iervese è ricercatore presso l’Università di Modena-Reggio Emilia. Si interessa di gestione dei conflitti e di media studies e di cultura visuale. È membro del comitato organizzatore del Festival dei Popoli.

Andrea Mubi Brighenti, Il nuovo spazio pubblico
Andrea Mubi Brighenti è ricercatore post-doc presso il Dipartimento di sociologia e ricerca sociale, Università di Trento. Si occupa principalmente del rapporto tra spazio, mobilità e dominio pubblico. Recentemente ha pubblicato Territori migranti. Spazio e controllo della mobilità globale (ombre corte, 2009) e curato Il muro e la città (professionaldreamers, 2009).

Lorenzo Tripodi, Spazio di esposizione: un nuovo paradigma per lo spazio pubblico contemporaneo
Lorenzo Tripodi, architetto, è sia ricercatore accademico sia artista mediatico. Si interessa principalmente dei processi di produzione dello spazio e delle immagini nel mondo urbano contemporaneo. Co-fondatore di Ogino-knauss, colletivo di artisti che impiega tecniche audiovisive innovative per rappresentare l’evoluzione del paesaggio globale.

 

Informazioni

Le Gallerie

Piazza di Piedicastello - 38122 Trento TN

Orario

Da martedì a domenica, ore 9.00-18.00.
Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e il 1° gennaio.
Aperto durante le altre festività, salvo diversa indicazione.
MERCOLEDI' 2 OTTOBRE 2019: la Galleria nera (mostra "Usavamo la cinepresa") chiude alle ore 16.00.
GIOVEDI' 3 OTTOBRE 2019: la Galleria nera ((mostra "Usavamo la cinepresa") apre alle ore 14.00 (chiuso al mattino).
DALL'8 AL 16 OTTOBRE 2019 la Galleria nera (mostra "Usavamo la cinepresa") è CHIUSA.
Ingresso libero