I Comitati di liberazione nazionale nel dopoguerra. Seminario

22/04/2010 ore 16:00

Seminario di studio in margine alla presentazione del volume Il Comitato provinciale di liberazione nazionale di Trento (Fondazione Museo storico del Trentino, Trento, 2010)

 

 

 

 

Programma dei lavori

 

Indirizzi di saluto

 

Presiede e introduce Pierangelo Lombardi

Carlo Romeo, Tra confine e periferia: il CLN di Bolzano
Ferruccio Vendramini, La difficile transizione: il CLN di Belluno
Giuseppe Ferrandi, Educare alla politica: nuovo corso democratico e ruolo del CLN provinciale di Trento
Sergio Benvenuti, Il governo del CLN e la posizione del Partito liberale trentino
Lorenzo Gardumi, L'incerta «identità» politica dei CLN trentini
Renata Tomasoni, L'Archivio del Comitato provinciale di liberazione nazionale di Trento

 

Conclusione lavori e discussione

 

 

L’uscita del volume Il Comitato provinciale di liberazione nazionale di Trento, curato da Sergio Benvenuti, ha fornito l’occasione non solo per la presentazione di un nuovo testo edito nella collana di pubblicazioni della Fondazione Museo storico del Trentino, che raccoglie l’Inventariodell’Archivio e la raccolta completa dei Verbali di seduta del CLN di Trento stesi tra il maggio 1945 e l’aprile 1946, ma anche l’opportunità di ampliare e approfondire il tema dell’esperienza ciellenistica, locale e non solo, al più ampio contesto nazionale. Alla luce delle ricerche più recenti e di una rinnovata attenzione degli studiosi circa l’attività prodotta dai CLN nazionali nella delicata fase di transizione dalla guerra al dopoguerra, l’obbiettivo è stato dunque quello di indagare le realizzazioni, le manchevolezze, le caratteristiche o le singole peculiarità dei CLN provinciali di Bolzano, Belluno e Trento, già territori coincidenti durante l’occupazione tedesca con la Zona d’operazione delle Prealpi (Alpenvorland).

 

Segreteria scientifica e organizzativa: Lorenzo Gardumi, Francesca Rocchetti, Rodolfo Taiani.

Informazioni

Trento - Palazzo Geremia