Sei qui: > Home > Chi siamo > Informazioni > Novità e avvisi > Progetto CoDiCo: conservazione, digitalizzazione, condivisione, valorizzazione del fondo Sciocchetti

Progetto CoDiCo: conservazione, digitalizzazione, condivisione, valorizzazione del fondo Sciocchetti

02/05/2016

PROGETTO CODICO
 Conservazione, digitalizzazione, condivisione, valorizzazione del fondo Sciocchetti 

Il Generale Gian Piero Sciocchetti, studioso di fortificazioni, trasporti in montagna, grandi edifici del XIX-XX secolo e manicomi austroungarici, ha donato alla Biblioteca dell’Università degli Studi di Trento il suo archivio personale, composto da una raccolta miscellanea di documenti di alto valore per la memoria storica, sociale e culturale del Trentino.

La scelta di donare il fondo a una biblioteca universitaria è mossa da chiari intenti: mettere questi manufatti a disposizione di studenti, insegnanti e ricercatori interessati, col fine di stimolare il riuso coerente degli stessi. In sede di donazione il Generale ha espressamente manifestato il desiderio che il materiale venisse digitalizzato per evitarne l’oblio. Per rendere vivo questo fondo non c’è modo migliore che attuare il progetto di digitalizzazione con dei giovani, coinvolgendoli attivamente nelle diverse fasi di lavoro. Può essere un’ottima occasione per entrare in contatto con la Storia, per farsi portatori di memoria attraverso l’apporto concreto a un processo di conservazione e divulgazione di un patrimonio e per acquisire competenze potenzialmente spendibili anche in ambito lavorativo.

Il Progetto CoDiCo offre la possibilità a giovani di età compresa tra i 17 e i 29 anni di prendere parte ad un percorso formativo volto a fornire le competenze necessarie a partecipare attivamente alle diverse fasi di realizzazione di un progetto culturale: digitalizzazione di un fondo, promozione sul web, allestimento di una mostra. Il progetto prevede l’alternarsi di corsi teorici e attività laboratoriali, sotto la supervisione di docenti ed esperti del settore.

Il progetto rientra tra quelli approvati quest’anno dal Piano Giovani di Zona ed è stato ideato e presentato da Giulia Esposito e Giulia Porta con l’appoggio della Società di Studi Trentini di Scienze Storiche.

Gli enti finanziatori sono: Comune di Trento, Provincia Autonoma di Trento, la Biblioteca dell’Università degli Studi di Trento.
Daranno il loro contributo attivo anche: la Fondazione Museo storico del Trentino, l’Archivio Diocesano Tridentino, MarketingDesign.

Modalità di iscrizione:
Il numero dei posti disponibili è limitato; è possibile candidarsi inviando curriculum vitae e/o lettera motivazionale entro e non oltre il 13 maggio al seguente indirizzo:
progettocodico@gmail.com

Informazioni

Fondazione Museo storico del Trentino
tel. +39 0461 230482
fax +39 0461 1860127
info@museostorico.it
Posta PEC:  info@pec.museostorico.it

Documenti correlati

torna a inizio pagina Aggiornato il: 02/05/2016 09:25