Sei qui: > Home > Chi siamo > Informazioni > Novità e avvisi > Premio "Francesco Gelmi di Caporiacco": bando 2018

Premio "Francesco Gelmi di Caporiacco": bando 2018

15/03/2018

PREMIO LETTERARIO FRANCESCO GELMI CI CAPORIACCO 2018: OTTAVA EDIZIONE

FUTUROLOGICA
 LE TRAIETTORIE DELLE STORIE DI DOMANI FRA PROGRESSO E REGRESSO

Il Premio letterario dedicato alla memoria di Francesco Gelmi di Caporiacco (1937-1996), editore e figura centrale del processo di rinnovamento e sviluppo della testata giornalistica l’Adige negli anni ottanta/novanta del secolo scorso, giunge nel 2018 alla sua VIII° edizione. Come le precedenti anche quest’ultima è promossa e sostenuta dall’Associazione culturale “Francesco Gelmi di Caporiacco”, dai giornali l’Adige, Corriere del Trentino, Corriere dell’Alto Adige e dalla rivista Archivio trentino

Finalità del Premio Letterario
Finalità del premio è la promozione della scrittura creativa come strumento di comunicazione. Si ritiene, infatti, che la lezione letteraria e la sua ricezione in ambito giornalistico (settore d’interesse primario dell’attività promossa dall’Associazione Francesco Gelmi di Caporiacco) possano concorrere alla costruzione di un linguaggio in grado di esprimere sincero impegno civile, rigorosa descrizione della realtà e attenta visione del mondo.

Tema dell’ottava edizione
L’edizione 2018 ha come tema «FuturoLogica: le traiettorie delle storie di domani fra progresso e regresso». Dopo un'edizione dedicata al passato (il romanzo storico) e una al presente (il noir), ora è la volta dell'avvenire immaginato nelle sue diverse componenti (scientifica, politica, economica, sociale, culturale, religiosa e filosofica) ed elaborato in diversi generi letterari (poesia, drammaturgia, fantasy, fantascienza, fantapolitica, utopia). Una produzione che oscilla fra i due estremi di utopia e distopia, fra evoluzione e distruzione... fra vita e morte. Opere che valorizzando precise competenze disciplinari suggeriscano attraverso uno stile accessibile gli sviluppi e i cambiamenti degli scenari a venire. La scrittura e il disegno strutturati in forma di racconto compiuto colgono le opportunità e i pericoli offerti dalle scoperte scientifiche e dalle loro applicazioni: possono ricomporre o acutizzare le fratture fra culture, fedi religiose, credo politici, mentalità e abitudini per giungere a profetizzare nuovi mondi o terribili apocalissi, la preservazione dell’ambiente naturale come lo conosciamo o la sua distruzione, la prosecuzione della storia o la sua fine. Testimonianze di queste opposte visioni ricorrono in ogni forma di scrittura creativa: dal romanzo alla graphic novel, dal saggio al fumetto, dal testo teatrale alla poesia. Altrettante modalità per raggiungere un pubblico quanto più diversificato per età e formazione, ma con una speciale attenzione alle opere destinate a un pubblico di “giovani adulti”, ossia quei ragazzi compresi fra i 13 e i 17 anni, prossimi a lasciare le scuole medie inferiori e fino al raggiungimento della maggiore età. 

La partecipazione
Al Premio possono concorrere singoli autori e case editrici. Sono ammesse opere anche in forma di autopubblicazione (self-publishing). La partecipazione è libera, non è richiesto il versamento di alcuna quota di iscrizione, né alcun limite di titoli proposti dallo stesso autore. Sono previste due classi di premio:
1) opere
2) graphic novel e fumetto.
Sono ammessi al premio testi pubblicati per la prima volta in lingua italiana, ossia anche traduzioni, fra il 2015 e il 31 marzo 2018. 

La Giuria
La Giuria, nominata dal Presidente dell'Associazione Francesco Gelmi di Caporiacco, sarà composta da personalità di spicco del mondo della cultura. Il suo parere sarà insindacabile. I nominativi dei componenti la giuria saranno comunicati a mezzo stampa e sul sito dell'Adige al momento della scadenza del bando.

I Premi
Sono previsti premi per complessivi 12.000,00 (dodicimila) euro, così ripartiti:
un unico riconoscimento in danaro di 3.500,00 (tremilacinquecento) euro per la sezione opere;
un unico riconoscimento in danaro di 3.500,00 (tremilacinquecento) euro per la sezione graphic novel e fumetto.
La giuria inoltre avrà a disposizione un’ulteriore somma di 5.000,00 (cinquemila) euro da destinare in completa autonomia e liberalità a riconoscimento di opere di autori, traduttori, editori e grafici, anche non presentate al Premio, ritenute particolarmente significative in rapporto sia al tema del bando sia alle fasce di lettori per le quali sono state pensate (ad esempio “giovani adulti”).

**

Obblighi per i vincitori e i segnalati
Le opere premiate dovranno fregiarsi di una fascetta con la seguente dicitura: “Opera vincitrice al Premio Letterario Francesco Gemi di Caporiacco, edizione 2018”. 

Termini e norme di partecipazione
Gli autori e le case editrici interessati potranno aderire al Premio facendo pervenire i testi entro le ore 17,00 del 29 ottobre 2018 a:
Premio Letterario Francesco Gelmi di Caporiacco
c/o giornale «l'Adige»
via Missioni Africane, 17
38121 Trento
premiogelmi@ladige.it

Nel caso di spedizione postale o tramite corriere, farà fede la data del timbro di spedizione. Le opere dovranno giungere in file formato PDF chiuso più tre copie cartacee. In alternativa è possibile consegnare solo sette copie cartacee. Non saranno accettate opere già presentate alle precedenti edizioni del Premio. Tutti i partecipanti sono tenuti a compilare la scheda di partecipazione (disponibile sul sito) e a inviarla unitamente alle copie indicando chiaramente le proprie generalità e la sezione alla quale s’intende concorrere.

Per eventuali informazioni e precisazioni rivolgersi via email a:
premiogelmi@ladige.it
La short list delle opere finaliste, comunicata individualmente agli autori e pubblicata sul sito del giornale l'Adige www.ladige.it, sarà resa nota entro l’1 marzo 2019.
I vincitori saranno proclamati nel corso della cerimonia di premiazione pubblica che si terrà entro il giugno 2019.
I testi consegnati non saranno restituiti, ma conservati in uno specifico fondo dell'Associazione.
La segreteria organizzativa declina ogni responsabilità in caso di smarrimento, furto o difetto di inoltro dei testi in ogni forma scelta per l’invio. Sarà cura del partecipante accertarsi prima della scadenza del Bando dell’esito della sua spedizione. La partecipazione al Premio implica di fatto l'accettazione di tutte le norme indicate nel presente bando.

Informazioni

Fondazione Museo storico del Trentino
tel. +39 0461 230482
fax +39 0461 1860127
info@museostorico.it
Posta PEC:  info@pec.museostorico.it

Documenti correlati

torna a inizio pagina Aggiornato il: 15/03/2018 14:55